fbpx

Io Parlo Parmigiano

Aldo: il custode del gusto parmigiano

Aldo è stato molto più di un semplice ristoratore a Parma: era una vera e propria istituzione. Con una lunga storia culinaria, Aldo ha plasmato il panorama gastronomico locale con la sua dedizione e passione. Aldo è una vera istituzione. È forse l'ultimo oste-ristoratore esistente a Parma. Aldo è Aldo e basta. Lavora tra i fornelli da quando aveva 15 anni e prima di aprire il locale in Piazzale Inzani nel 1962, aveva in Via Bixio una rosticceria dove preparava ogni giorno lasagne, tortelli, gnocchi, bolliti e stracotti da asporto e per rifornire le tante osterie sparse per tutto l'Oltretorrente - a volte le polpette…

Read more

Le Sorelle Fontana: Maestre dell’Eleganza Italiana

Nel pittoresco borgo di Traversetolo, tre giovani donne sognano di lasciare un'impronta indelebile nella storia della moda. Zoe, Micol e Giovanna Fontana nascono tra il 1911 e il 1915 da una famiglia di sarte, portando avanti una tradizione di creatività e dedizione al lavoro. Questa è la storia delle Sorelle Fontana, icone della moda italiana che hanno conquistato il mondo con il loro stile incantato e sontuoso. Gli Inizi e la Seconda Guerra Mondiale Nel 1938, le tre sorelle intraprendono la loro avventura nel mondo della moda a Roma, lavorando inizialmente come apprendiste sarte. Durante la Seconda Guerra Mondiale, fondano una maison specializzata in abiti…

Read more

SERENÄDA DAL MAT D’ AMÓR

SERENÄDA DAL MAT D' AMÓR Tratto da "Alfredo Zerbini - Tutte le Poesie" (1965) L' é zà da 'n po ch' a t' fe l'indifarénta…Parchè? Co' t' òja ditt? Co' t' òja fat?Parchè färom patìr, acsì, par njénta?Parchè, parchè razär cmé can e gat? Me mädra la m' à ditt: "S' la ne t' vól mìgava insèmma a 'n' ätra, fa mént a mi."Mo da sta béla bòcca, chi 'm' dezlìga?Cmé pòssja fär s' a ne 't me pjäz che ti? Ritornél Mo guärdom, guärdom bén, guärdom in-t-j òc's' a t' vól capìr che mi 't' vój bén bombén.An vèddot mìga ch' a t' stagh…

Read more

Panettone solidale: La dolce iniziativa per contrastare la violenza di genere

 "Al panetón, l’è bón dabón",  Questa iniziativa, sviluppata in collaborazione con la gelateria e pasticceria La Golosa, ha lo scopo di sostenere l'associazione di promozione sociale Maschi che s’immischiano, impegnata nella lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne. Da novembre ai primi giorni di gennaio, l'acquisto del Panetón, in edizione limitata e prodotto da La Golosa, ha permesso di contribuire concretamente alla causa di Maschi che s’immischiano. Quest'associazione, attiva dal 2016, si impegna a promuovere tra gli uomini la consapevolezza e l'impegno personale per prevenire e contrastare la violenza fisica, sessuale, psicologica ed economica nei confronti delle donne. https://www.youtube.com/watch?v=dOfSC8__KyQ&t=5s L'origine dell'idea L'iniziativa…

Read more

Fiere Medievali: Cuore pulsante del commercio e della cultura

Le fiere medievali, nate nel X secolo, rappresentarono un fulcro vitale del commercio e della cultura europea. Situate inizialmente nei pressi delle cattedrali, le fiere presto divennero vivaci eventi che attiravano mercanti e pubblico da tutto il continente. Tratto da "Sagre, Mercati e Fiere di Parma e Provincia" di Enrico Dall'Olio (1979) L'antico mercato, condizionato dalle scarse vie di comunicazione, dal costo dei trasporti, dai dazi e dai pedaggi e da altri vincoli di ordine giuridico, ha farorito il sorgere e lo svilupparsi di una nuova e più ricca espressione commerciale: la Fiera.Lo stesso termine Fiera derivante dal latino Feira, di cui è metatesi, rivela…

Read more

I Giorni della Merla: Tra Leggende e Tradizioni del Clima Invernale

Siamo giunti agli ultimi giorni di gennaio, un interessante fenomeno climatico si avvicina, noto come "i giorni della merla", che si verificano il 29, 30 e 31 gennaio di ogni anno. Questi giorni sono spesso associati a temperature particolarmente basse, ma da dove proviene questa credenza e quali sono le leggende che la circondano? Màma che frèdd! Màma che zél! Vént fòrt e nùvvli in cél. La pòccia l'é giasäda, la navètta la s'é zläda!  Metèmmos adòs själpi e capéj, béj majón e gran mantéj, sucòt e po zactón, canotéri, calstón.  Mo còll frèdd chi 'n' va mìga vìa, zéla tutt, maledètt sìa. Pu punzént…

Read more

La Rinascita di Piazza Ghiaia a Parma: Storia, Tradizioni e Modernità

Piazza Ghiaia a Parma, con la sua storia plurisecolare e la sua recente trasformazione, rappresenta un perfetto equilibrio tra tradizione e modernità. Il recupero architettonico ha restituito vita a questo luogo, rendendolo nuovamente un fulcro della vita sociale e commerciale parmigiana. "Quand'è l'alba la Piazza è già piena di carri, di banchi e di voci e di odori. Un'ora prima, due ombre, poi tre, quattro, arrivano dai vicoli e si disperdono: resta, del loro passaggio, il presagio dell'imminente animamento. E l'aria palpita come percossa da ali invisibili. Da un caffè appena aperto esce una lama di luce bianca sulla quale i primi clienti passano come…

Read more

Libreria Battei – una storia parmigiana

Le librerie spesso sono luoghi fantastici per esplorare nuovi libri, trovare risorse educative o semplicemente trascorrere del tempo immersi nella lettura. La Libreria Battei è qualcosa di più per i parmigiani: è quasi un monumento. La famiglia Battei ha una lunga storia nella tradizione libraria di Parma, con inizio nel 1820 con Giovanni Battei, bibliotecario presso la corte della duchessa Maria Luigia. Uno dei maggiori e dimensionalmente più vasti e prestigiosi centri di vendita della città, che rientra nella storia commerciale di Parma, è la Libreria Battei. Si deve a "Gigi" Battei (1947-1918) già studente all'Accademia delle Belle Arti e poi "giovane" di bottega nella rinomata…

Read more